GeoExplorer

geoexplorer_new_xsLa società GeoExplorer Impresa Sociale S.R.L. nasce come Start-up accademica dell’Università degli Studi di Siena con la qualifica di impresa sociale, grazie al contributo di ricercatori del Centro di GeoTecnologie di San Giovanni Valdarno (Università degli Studi di Siena), del Laboratorio di Tecnologie Nucleari per l’Ambiente del Dipartimento di Fisica dell’Università di Ferrara e di professionisti attivi nel settore Airborne.

GeoExplorer mette in campo le competenze del gruppo in geofisica e idrogeologia, riuscendo a fornire una vasta gamma di servizi, applicando moderni strumenti di indagine e affrontando problematiche con diversi livelli di complessità. Lo staff riesce infatti a supportare piani di indagine in vari campi d’impiego che vanno dalla pianificazione territoriale, alle indagini ambientali, alle ricerche idriche, agli studi di stabilità di pendii, alla geologia applicata alle costruzioni, alle prospezioni minerarie e al monitoraggio della radioattività naturale.

L’esperienza dei soci, per la maggior parte Dottori di ricerca in Scienze della Terra, permette di fornire servizi d’esplorazione geofisica per ricerche superficiali e profonde, impiegando sia metodi di superficie (sismici, geoelettrici, elettomagnetici, magnetotellurici e gravimetrici) che in foro (down-hole, cross-hole, logs geofisici e prove dilatometriche).

Il gruppo vanta inoltre notevole esperienza nel settore idrogeologico, fornendo servizi nei settori delle ricerca, valutazione e gestione delle risorse idriche sotterranee, fornendo soluzioni innovative per supplire alla crescente domanda idrica anche in aree climatiche di esplorazione estreme. Un ulteriore punto di forza è costituito dalla geologia ambientale, settore per il quale i soci di GeoExplorer offrono servizi che vanno dal monitoraggio delle acque sotterranee e superficiali di tutte le matrici ambientali, alla modellazione del flusso e del trasporto dei contaminanti, alla geostatistica ambientale, al calcolo della vulnerabilità degli acquiferi, all’inquinamento, fino agli studi per il disinquinamento delle acque sotterranee.

Queste competenze sono infine completate da una forte predisposizione per l’innovazione tecnologica: GeoExplorer, attraverso i suoi servizi, valorizza il brevetto “Dispositivo attivo MCA stand-alone per la digitalizzazione di segnali di spettroscopia gamma outdoor” di cui l’Università di Siena è co-titolare assieme all’Università di Ferrara e al personale di INFN(Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – LNL).
Questa valorizzazione si è concentrata principalmente sull’implementazione Airborne attraverso la progettazione, la realizzazione e la commercializzazione dei servizi del Radgyro, un autogiro costruito per affiancare alla spettroscopia gamma anche servizi di telerilevamento in larga parte dello spettro elettromagnetico. La struttura di start-up accademica permette di avere accesso a un ampio ventaglio di competenze che vanno dal supporto durante il volo fino all’elaborazione dei dati, la restituzione cartografica, le misure terrestri e l’acquisizione topografica.